hai aggiunto

  in ordine

hai aggiunto

Catalogo Prodotti / I NATURALI del Dr. Zampedri
KAPPA CINQUE CPR

KAPPA CINQUE CPR

FARMACIA PAITONE DI G.A.&C Snc
minsan: 981980194
Vai alla descrizione prodotto

 Buona Disponibilità

Ti potrebbe interessare anche...

 
ECCO IL NUOVISSIMO INTEGRATORE A BASE DI 5 FUNGHI MEDICINALI DISEGNATO PER RIUNIRE IN UN UNICO PRODOTTI 5 DEI PIU' ATTIVI E STRAORDINARI FUNGHI MEDICINALI. CONFEZIONE DA 100 COMPRESSE
 
SI TRATTA DI UN MIX DI ESTRATTI TITOLATI DEI FUNGHI:
AGARICUS BLAZEI
INONOTUS CHAGA
MAITAKE
SHITAKE
GANODERMA REISHI
AGARICUS
Il fungo Agaricus blazei è ricchissimo di sostanze antiossidanti .
In generale, i composti attivi noti dell’Agaricus blazei Murill comprendono : Beta glucani, Ergosterolo ( provitamina D2 ), Glucomannano, Mannogalactoglucano, Proteoglucani e Riboglucani.
Pertanto, occorre dire che questo fungo può migliorare la salute e la qualità della vita umana. Il fungo è stato tradizionalmente usato contro varie malattie, che vanno da stress fisico ed emotivo, diabete, colesterolo alto e problemi circolatori, osteoporosi, ulcera peptica e indigestione, epatite cronica.
L’Agaricus è stato tradizionalmente usato per la prevenzione del cancro . I suoi effetti antitumorali hanno suscitato l’interesse degli scienziati che hanno deciso di sottoporre l’Agaricus ad un rigoroso controllo scientifico.
Una serie di studi di laboratorio, raccolti da tutto il mondo, ha dimostrato che gli estratti di Agaricus Blazei Murrill (ABM) inducono la regressione del tumore nei topi . Questi risultati positivi in modelli animali e studi meccanicistici in vitro con le cellule tumorali , hanno spinto una serie di studi clinici, che possono provocare effetti benefici dell’ ABM per i pazienti .
Gli effetti antitumorali di estratti ABM sono stati attribuiti alla induzione di apoptosi (morte cellulare programmata) delle cellule tumorali e l’attivazione delle cellule NK.
Al momento gli estratti di ABM sono utilizzati in combinazione con trattamenti di cancro classici tradizionali , come la chemioterapia. E’ ben noto che il trattamento standard , insieme con la radioterapia, hanno molti effetti collaterali indesiderati che degradano la qualità della vita per i pazienti che già soffrono di una condizione orribile.
L’Agaricus potrebbe rivelarsi prezioso per alleviare gli effetti collaterali e migliorando la qualità della vita per i pazienti oncologici. Non solo gli estratti di ABM aiutano a migliorare l’esito clinico dei trattamenti del cancro classici, ma anche ad alleviare la sofferenza fisica e psicologica dagli effetti collaterali della chemioterapia , fornendo il necessario sollievo ai malati di cancro .
Negli ultimi dieci anni , l’influenza benefica di Agaricus blazei Murill è stato valutato e documentato in numerosi studi scientifici e alcuni studi clinici . La maggior parte dei dati pubblicati in riviste scientifiche ha dimostrato che L’Agaricus trasmette una serie di benefici per la salute a causa della sua modulazione del sistema immunitario quando viene utilizzato come integratore alimentare.
INONOTUS CHAGA
– Potentissimo antiossidante
– Dolori articolari
– Combatte le allergie
– Cura o previene molti tumori
– Infezioni batteriche
– Stabilizzatore della pressione sanguinea
– Affaticamento cronico
– Malattie degenerative
– Problemi digestivi
– Disturbi del sonno
– Infezioni fungine (come per esempio la Candida)
– Salute del cuore
– Cattiva circolazione
– Aumento della forza con maggiore resistenza alla fatica
– Infezioni virali
– Rafforza fortemente l’immunità
– Favorisce la perdita di peso
– Contrasta la perdita dei capelli
– Migliora la vista
– Contrasta la perdita di memoria
– Combatte la stipsi
– Regolarizza gli squilibri ormonali
– Allevia la depressione
POTENTE NEL COLPIRE LE CELLULE TUMORALI
La polvere di chaga è un rimedio tradizionale considerato una panacea da tantissime tradizioni per millenni. La moderna scienza medica ne ha analizzato l’interessante attività antitumorale in molti studi in vitro [1, 2, 3]. Le sostanze in esso contenute sarebbero infatti in grado di aggredire le cellule tumorali in modo selettivo senza però causare danni a quelle sane, come invece avviene con la maggior parte dei chemioterapici oggi usati nella terapia del cancro.
Nelle regioni dove se ne fa infatti tradizionalmente uso, l’incidenza di patologie oncologiche è molto più bassa che in altre zone del mondo.
Questa sua efficacia naturale contro il cancro è dovuta in gran parte all’acido betulinico, che previene lo sviluppo tumorale e uccide le cellule cancerogene senza intaccare quelle sane. Inoltre, ha potenti effetti antinfiammatori e meccanismi di apoptosi che distruggono le cellule danneggiate. Se assunto durante le cure chemioterapiche convenzionali, il Chaga aiuta a sollevare gli effetti collaterali e a stimolare il sistema immunitario.
LA SOSTANZA NATURALE PIU’ ANTIOSSIDANTE CHE ESISTA
I SOD (superossidismutasi o O2-) sono gli enzimi antiossidanti più importanti per l’organismo che mantengono la membrana cellulare elastica e in salute. Essi diminuiscono con gli anni e hanno come effetto l’invecchiamento, mentre una vita sana e una giusta attività fisica mantengono alti i suoi livelli ritardando l’invecchiamento.
Il Chaga ha la più alta quantità di SOD di tutti i nutrienti finora scoperti, esso ne contiene ben cinquanta volte di più degli altri funghi medicinali.
IL GANODERMA: che cos'è, i suoi benefici, tempi di reazione, come si assume, controindicazioni.
Il Ganoderma è un fungo medicinale dalle comprovate proprietà farmacologiche, usato da secoli in oriente e oggi anche qui in Italia.
Proprietà:
-aumenta le difese immunitarie grazie all'elevato contenuto di germanio organico (l'aloe ne contiene 77 ppm, il ganoderma ne contiene 6000 ppm)
- antinfiammatorio naturale;
- anticolesterolo
- antidepressivo
- antinfluenzale
- antibiotico
- per ansia, insonnia
- aiuta a dimagrire
- antivirale
- antitumorale
e molto altro ancora.
SHIITAKE
In Oriente è considerato il re dei funghi per il suo contenuto nutrizionale. Il suo corpo fruttifero contiene tutti gli aminoacidi essenziali per l’alimentazione umana. Contiene soprattutto l’eritadenina che velocizza il metabolismo del colesterolo, contrastando l’arteriosclerosi.
In micoterapia, questo fungo è impiegato principalmente nel trattamento di disturbi cardiovascolari e per contrastare l’arteriosclerosi. Previene lesioni alle pareti vascolari e protegge anche il fegato.
Questo fungo migliora anche il profilo lipidico ematico, abbassando i trigliceridi, il colesterolo totale e alzando i livelli di colesterolo buono, HDL. Di conseguenza, grazie allo Shitake, i depositi di colesterolo possono essere prevenuti oppure rimossi dalle pareti arteriose, prevenendo l’insorgere dell’arteriosclerosi oppure bloccandone la patogenesi. In questo modo vi è un netto miglioramento anche sull’ipertensione provocata da depositi di colesterolo sulle pareti vasali.
contiene tutti gli aminoacidi essenziali,
contiene "eritadenina", un aminoacido molto particolare che migliora il profilo ematico, abbassa i trigliceridi, velocizza il metabolismo del colesterolo. Grazie a questo fungo i depositi di colesterolo possono essere tenuti maggiormente sotto controllo, il che previene l'insorgere dell'arteriosclerosi e disturbi di ipertensione (causata da depositi di colesterolo sulle pareti vasali). Possiamo ragionevolmente parlare dello shitake come un fungo dalle proprietà ipocolesterolizzanti. In più, l’'eritadenina ha proprietà antitrombotiche, perchè dilusice il sangue, inibendo l'aggregazione piastrinica.
esercita una funzione regolatrice della circolazione, motivo per cui è impiegato con successo anche nell'emicrania,
protegge il fegato (viene utilizzato contro la steatosi epatica)
contiene beta-glucani e polisaccaridi dall'elevato potere sul sistema immunitario,
è usato per curare problematiche legate al metabolismo dei lipidi,
combatte l'influenza (specialmente il raffreddore),
stimola il "Qi", l'energia vitale primordiale che anima il corpo e lo connette con tutto il cosmo.
Per l’azione regolatrice della circolazione, lo Shitake è impiegato con successo anche nell’emicrania e il tinnito. È usato ogni qualvolta sia necessario riequilibrare il sistema immunitario: per combattere l’influenza, l’herpes, le allergie, le infezioni respiratorie e fungine. È efficace anche nel trattamento delle patologie virali e batteriche
MAITAKE
Inizialmente il fungo Maitake era utilizzato in Giappone come tonico per dare energia e tonicità, stimolare il sistema immunitario e nella prevenzione di patologie degenerative, ma si riteneva utile anche nel trattamento delle problematiche metaboliche. Si è scoperto infatti la valenza del Maitake sia sulla parte immunitaria che su quella metabolica dell'organismo. Gli studi scientifici recenti sono stati rivolti prevalentemente ai suoi effetti nelle malattie degenerative e sull'ipertensione. La sua azione si esplica principalmente: Patologie tumorali, Effetti collaterali della chemioterapia, Obesità, Cistiti, Diabete, Ipertrigliceridemia, Deficit immunitario, Epatiti, Ipertensione, Stress, come documentato da studi e riviste scientifiche.
Le informazioni contenute nella presente nota informativa sono allo stato attuale delle nostre conoscenze accurate e corrette e derivate dalla letteratura scientifica più accreditata. Tuttavia, sono divulgate senza alcuna garanzia riguardo a possibili errori contenuti nella letteratura di provenienza. In particolare non si assumono responsabilità per ciò che attiene alla loro applicazione, per eventuali applicazioni e/o usi impropri
 
 
 

Vetrina Prodotti

  • Corriere è prevista una Spesa di € 6,50  per ordini inferiori a € 99,00.


Form Contatti

inserisci i tuoi dati
inserisci la tua richiesta
compila capcha e informativa privacy